Ogni singolo SÌ è importante contro le bugie della lobby immobiliare - Ogni singolo SÌ è importante contro le bugie della lobby immobiliare

Naviga verso abitazioni a prezzi accessibili

Navigazione

|

Ogni singolo SÌ è importante contro le bugie della lobby immobiliare

Due odierni sondaggi mostrano che la votazione sull’iniziativa «Più abitazioni a prezzi accessibili» è fortemente osteggiata e che il risultato delle urne è incerto. In base al sondaggio della RSI/SSR al 51% di sì si contrappone un 45% di no. Un SÌ è ancora possibile. L’Associazione Inquilini critica la campagna dei contrari, costata parecchi milioni, che diffonde menzogne e informazioni false.

Un massiccio impiego di mezzi contro la promozione dell’edilizia di utilità pubblica, una soluzione ragionevole e ben nota in Svizzera. Con l’unico scopo di salvaguardare i profitti smisurati della lobby. Alla fine deciderà il popolo il 9 febbraio: per questo motivo l’Associazione Inquilini invita tutti a mobilitarsi e a partecipare a questa votazione importate. Solo così è possibile fermare gli speculatori e creare in Svizzera più abitazioni a pigioni accessibili.

La bugia della settimana

La sottile differenza tra prestiti e costi

Da settimane la lobby immobiliare alimenta informazioni sbagliate: «120 milioni di costi», «costi a danno dei contribuenti». I fatti: già oggi, e anche in futuro, la Confederazione garantisce regolarmente prestiti alle cooperative d’abitazione. Questi prestiti sono altrettanto regolarmente rimborsati con tanto di interessi. Entrate annue per le casse della Confederazione e finora nessuna perdita. Per questo motivo i prestiti costituiscono una soluzione Win-Win-Win, di cui approfittano inquilini, cooperative di abitazione e Confederazione. Tutto il resto sono solo menzogne.

Altri articoli

|

Più abitazioni a prezzi accessibili: urgente e realizzabile

line

Il Consiglio federale, pur riconoscendo che i costi dell’alloggio pesano parecchio sul bilancio delle economie domestiche, è contrario a sostenere maggiormente cooperative e altri enti di utilità pubblica affinché ci siano più abitazioni a prezzi accessibili. L’iniziativa va attuata con urgenza negli agglomerati dove risiede la maggior parte della popolazione. Essa è poco dispendiosa poiché utilizza strumenti la cui efficacia è consolidata.

|

Tuttora positiva tendenza al SÌ a «Più abitazioni a prezzi accessibili»

line

Il sondaggio Tamedia e 20 minuti sull'iniziativa "Più abitazioni a prezzi accessibili" (2a ondata) mostra un tasso di approvazione sempre elevato, pari al 60%. Non c'è da stupirsi, poichè l'aumento delle pigioni e la mancanza di alloggi a prezzi accessibili sono tra le preoccupazioni principali della popolazione svizzera.

|

E ora uniti per più abitazioni a prezzi accessibili

line

Il 9 febbraio prossimo saremo chiamati a votare a favore di un maggior numero di abi-tazioni a prezzi accessibili. L’ha deciso oggi il Consiglio federale. Oltre cento persona-lità si sono già pronunciare a favore dell’iniziativa popolare sul sito www.abitazioni-accessibili.ch in tutte le lingue nazionali.